Claudio R. Messori

messoriClaudio R. Messori ama definirsi un viaggiatore errante sulla rotta del disincanto. Da quando ha scoperto di avere come amico l’inconscio, viaggia da una stazione aerospaziale all’altra e si diverte a decifrare le indicazioni fornite dalle mappe olografiche della nostra Galassia,installate nelle hall.
“Voi siete qui”, dicono le freccine lampeggianti indicando un punto sul quadrante olografico. “Il pianeta Terra è qui”, a circa 37 455 823 anni luce di distanza.“Ma come?! Non mi avevate detto che gli esseri umani sono il centro dell’Universo!? Visti da qui neanche li vedo”.

I libri dell’Autore