Leonardo Bragaglia presenta "Ottorino Respighi e i suoi interpreti"

 

Ottorino Respighi e i suoi interpreti

Sarà presentato giovedì 2 maggio alle ore 16.30, presso la “Famèja Bulgnèisa” di Bologna, (via Barberia, 11) il libro di Leonardo Bragaglia, Ottorino Respighi e i suoi interpreti edito dalla Casa Editrice Persiani.

Il volume nasce in occasione del 75° anniversario della scomparsa del più importante compositore bolognese, considerato dalla critica il più geniale ed estroverso tra i musicisti italiani del primo Novecento. Leonardo Bragaglia analizza Respighi attraverso una descrizione approfondita e dettagliata di tutte le sue opere, impreziosendo il saggio con foto e documenti inediti.
La figura di Respighi è conosciuta e ammirata grazie ai suoi celebri Poemi Sinfonici Romani: Pini di Roma, Fontane di Roma, Feste Romane e molte altre pagine sinfoniche da camera. Pochi sanno, inoltre, che fu anche un grande uomo di teatro nonchè innovatore del “dramma per musica” di stile monteverdiano.

Alla presentazione parteciperanno Leonardo Bragaglia, autore dell’opera, la professoressa Giovanna Bonani, presidente del sodalizio la “Famèja Bulgnèisa”, e Paolo Emilio Persiani, editore.

Leonardo Bragaglia, nato a Roma il 9 novembre 1932, è attore, regista e saggista drammatico. Ha iniziato la carriera recitando per il cinema con Vittorio De Sica, Totò, Anna Magnani, Nino Manfredi, per la regia di Carlo Lodovico Bragaglia. Ha debuttato in teatro con la compagnia di Anton Giulio Bragaglia al Ridotto di Venezia accanto a Memo Benassi. Ha frequentato l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico vincendo la borsa di studio primo ex aequo con Glauco Mauri. Dopo aver interpretato Goldoni e Molière nella compagnia di Antonio Gandusio diviene l’allievo prediletto di Lamberto Picasso recitando con lui oltre 100 rappresentazioni dell’Enrico IV di Pirandello. Ha firmato la regia di Giorni di Verità assieme a Riccardo Bacchelli, ha fondato e diretto il Teatro del Conventino e la Scuola di Teatro Ruggero Ruggeri a Fano, Frosinone ed Anzio. È autore di più di quaranta volumi fra cui Riccardo Bacchelli e il Teatro, Shakespeare in Italia, Memo Benassi un grande attore diverso, Ritratti d’attore e Maria Callas, L’arte dello stupore, editi dalla Persiani Editore di cui è direttore artistico.

Taggato con: , ,

Lascia un commento